Feeder Fishing….Garage

Anche se il tempo primaverile fa le bizze con frequenti giornate piuttosto fresche e piovose parte finalmente anche il Feeder Fishing. Una tecnica di pesca molto catturante che prevede l’utilizzo di un pasturatore, di varie grammature, e della pastura a stretto contatto con l’amo e di conseguenza con l’esca.

Le principali tecniche si suddividono tra method feeder e feeder classico. Nel Method Feeder viene usato un pasturatore aperto con la pastura. In questa maniera, il pesce mangiando la pastura mangia anche l’esca e si ferra da solo. Nel Feeder tradizionale il finale compreso tra i 50 e i 120 cm, non oltre perché il finale deve rimanere nella zona di pastura. Nella pesca a feeder, è importante lanciare il pasturatore sempre in una zona ben ristretta, possibilmente un lancio dietro l’altro in modo che le prede si concentrino in una zona di pochi mq. Contrariamente a quel che si pensa sono molti i luoghi ove poter praticare questa tecnica, sia nelle acque interne che in mare, dove tra l’altro si rivela molto catturante su orate, branzini e mormore. Laghi naturali nei dintorni, quali il Lago Giacopiane, il Lago della Busalleta, il Lago Val Noci e il Lago Brugneto, ben si prestano a passare qualche ora con buone catture di ciprinidi. Attenzione pero ai regolamenti previsti nei vari laghi, poiché nella maggior parte, al di fuori delle competizioni, è vietato io bigattino.

Ampia la scelta di attrezzature, pasturatori, pasture e esche presenti in negozio. Preston, Ringers, Wildfishing sono solo alcuni dei marchi trattati. Segnalo inoltre che sabato 15 giugno ci sarà una simpatica giornata feeder in negozio, con la presenta di Michele Batignani (Preston Innovation) per la presentazione delle novità e di conseguenza per carpire i segreti sulle pasture che andremo ad utilizzare nelle nostre sessioni..

Vi aspetto, quindi, il lunedi dalle 15.00 alle 19.30, dal martedi al giovedì dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 19.30, venerdì e sabato orario continuato. Tel. 3475672042

Etichettato , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *